Industria

Firenze


 




Industria chiusura: orari: numero: tripadvisor: telefono:
Diversificazione contributiva per gli imballaggi in plastica. Aggiornamento liste degli imballaggi. In relazione alla Contribuzione diversificata per gli imballaggi in plastica, si informa che sono state aggiornate le liste degli imballaggi nelle tre fasce contributive. Tali aggiornamenti non comportano variazioni di fascia contributiva, ma riguardano esclusivamente le tipologie di imballaggio riportate come segue nelle nuove liste: - per la Fascia A: Liners, Big Bags e analoghi Sacchi tessuto per usi industriali; Cassette e Casse, Cassoni industriali\/agricoli, inclusi quelli assoggettati a CIRC 02\/07\/2012, in materiale NON espanso; Film per pallettizzazione e film termoretraibile per fardellaggio; Pluribolle e altri cuscini ad aria; - per la Fascia B: Preforme, Bottiglie e Flaconi (unificate in un\’unica voce); - per la fascia C: Film (estrusione in piano o in bolla \– tubolare) monostrato\/multistrato diversi da quelli di Fascia A; Pellicole ad uso professionale (es. per alimenti). I documenti aggiornati (Liste, Guida Tecnica e Manuale Esplicativo) sono disponibili sul sito di CONAI nella sezione Download Documenti.
Industria recensioni: tripadvisor: aperto: chiusura: telefono:
CONSIP: Riorganizzazione ed estensione merceologica dei Beni e Servizi del Mercato Elettronico della PA \è in corso una riorganizzazione ed estensione delle merceologie dei Bandi di Abilitazione al Mercato Elettronico relativi a Beni e Servizi, che ha l\’obiettivo di semplificare la gestione delle offerte per le Imprese ed ampliare le possibilit\à di acquisto per le Pubbliche Amministrazioni. Due nuovi Bandi, uno dedicato ai Beni, l\’altro dedicato ai Servizi sostituiranno tutti i Bandi di Beni e Servizi attualmente attivi. Nessuna modifica sar\à apportata al momento ai 7 Bandi di Abilitazione dedicati ai Lavori di Manutenzione. L\’operazione di transizione dai vecchi ai nuovi bandi verr\à realizzata con le seguenti tempistiche: \• 18 agosto 2017 Scadenza dei bandi vigenti. L\’attuale scadenza fissata per il 15 luglio verr\à difatti prorogata sino al 18 agosto p.v.. \• dal 18 al 25 agosto 2017 Il sistema di e-procurement sar\à operativo con le seguenti limitazioni: \• i fornitori non potranno aggiornare le offerte a catalogo MePA ; \• le PA non potranno attivare nuove procedure di acquisto MePA; \• fornitori e PA potranno gestire e concludere le procedure di acquisto gi\à avviate sul MePA. \• 26 e 27 agosto 2017 Il sistema di eProcurement non sar\à disponibile per consentire le attivit\à di migrazione dei cataloghi \• 28 agosto 2017 Il sistema sar\à disponibile con i Nuovi bandi articolati in Categorie di Abilitazione e sottocategorie merceologiche (vedi dettaglio Allegato 1) Per consentire a tutti i fornitori gi\à abilitati di trasferire i propri cataloghi nella nuova struttura senza ulteriori oneri, dall\’ 8 giugno fino al 18 agosto 2017 verr\à attivata una \“procedura di pre-abilitazione\” ai nuovi Bandi. I fornitori abilitati dovranno unicamente confermare e\/o modificare la propria categoria di abilitazione e indicare le informazioni relative alla propria capacit\à tecnico-organizzativa e\/o economico-finanziaria. I fornitori che avranno effettuato la procedura di pre-abilitazione, entro il 18 agosto, non dovranno effettuare nessuna attivit\à per la migrazione dei Cataloghi, in quanto Consip provveder\à automaticamente a trasferire l\’abilitazione e redistribuire tutte le offerte, pubblicate a quella data, nelle nuove Categorie. Al momento della riapertura del sistema il 28 agosto con i nuovi bandi, potranno pertanto riprendere ad operare sul MePA, sulla base della pre-abilitazione gi\à conseguita, in assoluta continuit\à. La pre-Abilitazione ai nuovi Bandi varr\à inoltre come Rinnovo delle Dichiarazioni e pertanto aggiunger\à ulteriori 6 mesi alla data di scadenza delle autocertificazioni. I Fornitori che non avranno effettuato la procedura di pre-abilitazione entro il 18 agosto, se intenderanno continuare ad operare sul MePA, al momento della riapertura del sistema dovranno effettuare la richiesta di una nuova abilitazione e attenderne l\’esito secondo le consuete modalit\à operative e i tempi di valutazione amministrativa dell\’istanza. Per agevolare la scelta delle Categorie di Abilitazione nella nuova configurazione merceologica, \è possibile consultare la mappa di corrispondenza tra gli attuali Bandi\/Categorie e le nuove Categorie nei Nuovi Bandi. In caso di particolari dubbi nella scelta delle Categorie, \è possibile richiedere informazioni scrivendo all\’indirizzo mepa.estensione2017\@consip.it.
Industria prezzi: chiusura: orari: recensioni: telefono:
Il Ministero dello Sviluppo Economico ci comunica che la Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione-UIBM in collaborazione con l\’Ufficio europeo dei brevetti (EPO) e il Collegio Italiano dei Consulenti in Propriet\à Industriale organizza il 18 luglio p.v. un seminario gratuito destinato all'utenza dal titolo \“PCT at the EPO\”. La sede dell\’evento \è la Sala del Pubblico dell\’Ufficio italiano brevetti e marchi, Via di San Basilio 14, Roma. Il seminario \è valido ai fini del riconoscimento di 5 crediti formativi in materia di Brevetti e\/o Marchi per gli iscritti presso l\’Ordine dei Consulenti in Propriet\à Industriale. Lingua di lavoro: inglese e italiano. Non \è previsto il servizio di interpretariato. E\’ possibile scaricare il programma dell\’evento e registrarsi online entro il 10 luglio p.v. direttamente sul sito dell\’EPO a questo link: http:\/\/www.epo.org\/learning-events\/events\/search\/details.html?eventid=13523
Industria chiusura: tripadvisor: prezzi: indirizzo: telefono:
Si informa che \è stato recentemente pubblicato un Bando del MiSE per il settore aeronautico, basato sui fondi della Legge n. 808\/1985, che prevede partecipazioni delle imprese, singole o aggregate, per il finanziamento \– a tasso zero \– di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nel settore aereonautico e, prioritariamente, delle seguenti aree tecnologiche: a) Velivoli ad ala rotante; b) Velivoli ad ala fissa (da trasporto regionale; per l\’addestramento; per l\’aviazione generale) c) Aerostrutture; d) Componenti e sistemi di produzione; e) Sistemi di comunicazione e di bordo. I termini di presentazione delle domande sono fissati dal 1\° giugno al 30 settembre 2017. Nel bando \– che si allega alla presente \– sono precisate le modalit\à di presentazione delle domande e dei progetti, le agevolazioni concedibili e le spese finanziabili, mentre i modelli per la presentazione delle domande sono disponibili al seguente link: http:\/\/www.sviluppoeconomico.gov.it\/index.php\/it\/198-notizie-stampa\/2036586-nuovo-bando-aerospazio.
Industria telefono: numero: email: orari: chiusura:
Si comunica che in relazione agli accordi intercorsi fra CONFIMI INDUSTRIA e SEA Societ\à per Azioni Esercizi Aeroportuali, allo scopo di offrire un trattamento di migliore favore alle aziende associate a CONFIMI INDUSTRIA, SEA ha predisposto tariffe speciali, valide per l\‘utilizzo dei Parcheggi SEA ViaMilano Parking presso gli aeroporti di Malpensa, Linate, Orio al Serio. Il target \è quello delle aziende associate a CONFIMI INDUSTRIA. Per accedere alle tariffe speciali, bisogner\à esibire l\’allegato \“tariffe speciali 2017 \– foglio voucher\” congiuntamente ad un titolo rappresentativo di appartenenza ( disponibile presso il nostro ufficio) Istruzioni di utilizzo: Il passeggero dovr\à entrare in aeroporto, parcheggiare senza utilizzare le corsie dedicate al Telepass. Al rientro, prima di ritirare l\’auto, dovr\à recarsi alla cassa parcheggi presidiata con operatore con il ticket d\’ingresso ed il foglio voucher-tariffe speciali. Le tariffe speciali non sono applicabili in caso di pagamento alle casse automatiche e la prenotazione non \è possibile.
Industria aperto: tripadvisor: orari: prezzi: indirizzo:
Si comunica che CONFIMI INDUSTRIA ha siglato una convenzione con DHL Express. L\’accordo prevede la possibilit\à di effettuare spedizioni sul territorio nazionale usufruendo di prezzi agevolati. Per utilizzare la convenzione contattare i seguenti riferimenti dichiarando che la Territoriale\/Azienda \è aderente\/associata a Confimi Industria. Daniela Mazzucco DHL Express (Italy) S.r.l. Tel.: 199 193 194 Email: daniela.mazzucco\@dhl.com
Industria numero: telefono: prezzi: chiusura: menu:
Con il Bando Isi 2016, l\’Inail finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura. Fondi a disposizione e tipologie di progetto L'Inail rende disponibili complessivamente 244.507.756 euro. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l\’ordine cronologico di arrivo delle domande. Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto: 1. Progetti di investimento 2. Progetti per l\’adozione di modelli organizzativi e di responsabilit\à sociale 3. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto 4. Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attivit\à. Il contributo, pari al 65\% dell\’investimento, fino a un massimo di 130.000 euro (50.000 euro per i progetti di cui al punto 4), viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed \è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea). Prima fase: inserimento online della domanda e download del codice identificativo Dal 19 aprile 2017, fino alle ore 18.00 del 5 giugno 2017, nella sezione \“Accedi ai servizi online\” del sito Inail le imprese registrate avranno a disposizione un\’applicazione informatica per la compilazione della domanda, che consentir\à di: \• effettuare simulazioni relative al progetto da presentare; \• verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilit\à; \• salvare la domanda inserita; \• effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l\’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto \“invia\”. Per accedere alla procedura di compilazione della domanda l\’impresa deve essere in possesso delle credenziali di accesso ai servizi online (Nome Utente e Password). Per ottenere le credenziali di accesso \è necessario effettuare la registrazione sul portale Inail, nella sezione \"Accedi ai servizi online\
Industria aperto: prezzi: orari: menu: email:
Si informa che dal 9 maggio u.s. \è consultabile il nuovo sito www.ponic.gov.it a cura del Ministero dello Sviluppo Economico destinato a far conoscere la programmazione comunitaria 2014-2020. Il sito \è raggiungibile anche dall'indirizzo www.iniziativaPMI.gov.it. La nuova piattaforma ha lo scopo di comunicare a tutti i soggetti, beneficiari e potenziali, le opportunit\à offerte dai vari Programmi Operativi nazionali. Il sito \è articolato in 5 sezioni, una per ogni asse di intervento (4 programmi PON Imprese e Competitivit\à e un programma PON Iniziativa PMI). E\’ inoltre in fase progettuale un\’area OPEN DATA che render\à facilmente accessibili e consultabili, in modo immediato, tutti i progetti finanziati, attraverso un sistema di geomarketing.
Industria menu: email: telefono: indirizzo: orari:
Convenzione CONFIMI INDUSTRIA - FCA Italy S.p.A. per le aziende associate a CONFIMI INDUSTRIA Facendo seguito alla nostra comunicazione del 20 febbraio u.s. si comunicano gli aggiornamenti relativi alla convenzione in oggetto. Queste le novit\à: \• Prolungamento accordo al 31\/12 \• Inserimento Alfa Romeo Stelvio \• Incremento sconto Fiat Panda.
Industria recensioni: prezzi: indirizzo: tripadvisor: numero:
CIRCOLARE ATTUATIVA - Industria 4.0 - Articolo 1, commi da 8 a 13, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 - Proroga, con modificazioni, della disciplina del c.d. super ammortamento e introduzione del c.d. iper ammortamento Si trasmette quanto in oggetto in riferimento alla circolare emanata in data 30 marzo u.s. dall\’Agenzia Entrate \– MISE http:\/\/www.agenziaentrate.gov.it\/wps\/file\/Nsilib\/Nsi\/Documentazione\/Provvedimenti+circolari+e+risoluzioni\/Circolari\/Archivio+circolari\/Circolari+2017\/Marzo+2017\/Circolare+n.4+del+30032017\/CIRCOLARE+n.4_E+del+30-03-2017.pdf
Industria menu: prezzi: prezzi: indirizzo: tripadvisor:
Comunicazione attivazione procedura art. 81 bis CCNL In data odierna \è stata pubblicata sul sito www.contrattopmi.it la procedura guidata per la contribuzione prevista dall\’art. 81 bis del CCNL del 22 luglio 2016 (contributo per la rappresentanza contrattuale imprenditoriale). Considerate le istanze relative alla semplificazione delle procedure, abbiamo previsto il completamento automatico dei dati dell\’Azienda gi\à registrata (inserendo la partita iva aziendale i campi successivi saranno completati automaticamente). Per le Aziende non attualmente registrate, la compilazione automatica, avverr\à successivamente alla prima registrazione. E\’ stato inoltre automatizzato il calcolo della contribuzione mensile per i lavoratori in forza (vedi procedura); il versamento del contributo \è trimestrale con pagamento entro il giorno 20 del mese successivo al trimestre di competenza. le Imprese interessate sull\’attivazione della procedura \é disponibile al seguente link https:\/\/www.contrattopmi.it\/contribuzione-datoriale\/
Industria indirizzo: aperto: menu: email: numero:
A tutte le aziende associate dei settori: agroalimentare; biotecnologie; chimico; manifatturiero; industria creativa; ambientale; sanitario e farmaceutico; ICT; energie rinnovabili; materiali; nano e micro tecnologie; vendita al dettaglio; servizi; costruzioni sostenibili; tessile e moda; legno e mobili Progetto READY2GO Invio manifestazione interesse entro e non oltre il 20\/03\/2017 Confimi Industria informa tutte le aziende associate in indirizzo che la Commissione Europea (EC) e l\’Agenzia europea per le Piccole e Medie imprese (EASME) hanno lanciato il progetto \“Ready2Go\”, destinato a supportare le piccole e medie imprese europee, per internazionalizzarle e renderle attive in cinque possibili mercati target. Il progetto \è promosso da un consorzio internazionale guidato da PROMOS, Agenzia Speciale per le attivit\à internazionali della Camera di Commercio di Milano. OBIETTIVI DEL PROGETTO La raccolta di candidature punta a selezionare 80 piccole e medie imprese sane e dinamiche, capaci di competere nei mercati esteri, con un chiaro potenziale di crescita, ma con un\’esperienza limitata in essi. Le aziende verranno selezionate sulla base di alcuni criteri, tra cui la motivazione alla candidatura, le capacit\à linguistiche e le reali opportunit\à nel Paese di interesse. Il progetto avr\à come focus 5 paesi target extra europei: 1) Camerun 2) Canada 3) Cile 4) India 5) USA Uno dei Paesi sopra citati pu\ò essere sostituito da Argentina o Egitto, a seconda del numero di imprese interessate; la lista finale di Paesi sar\à quindi riconfermata dai partecipanti stessi. Ogni azienda pu\ò partecipare ad attivit\à in minimo 2 Paesi; per ogni Paese il gruppo dei partecipanti sar\à composto da circa 20-30 aziende. Il progetto \è interamente in lingua Inglese, \è obbligatorio per i candidati avere una conoscenza avanzata della lingua. OPPORTUNITA\’: Il progetto offrir\à ai beneficiari l\’opportunit\à di partecipare alle seguenti attivit\à: \ Training individuale personalizzato e programma di coaching per sviluppare un Piano Business di Internazionalizzazione; \ Training collettivi con focus sui 5 Paesi extra UE selezionati; \ Partecipazione ad almeno 2 delle 5 missioni imprenditoriali ed incontri d\’affari B2B nei 5 Paesi target, inclusa una fase di intermediazione a distanza. Il Training Programme consiste in 2 fasi: a) Training individuale e coaching, che avverr\à indicativamente tra giugno ed agosto 2017 ed avr\à come obiettivo educare i partecipanti su questioni internazionali, in modo da essere capaci di stendere una bozza di Internationalisation Business Plan (IBP) all\’interno del progetto. Il training avr\à luogo presso l\’azienda per massimo 3 giorni, il resto avverr\à a distanza. b) Training collettivi, da luglio ad ottobre 2017, che saranno organizzati in 5 citt\à europee, selezionate a seconda della provenienza delle aziende partecipanti. Ogni sessione durer\à circa 2 giorni. Questi training hanno l\’obiettivo di fornire ai partecipanti gli strumenti necessari per comprendere le caratteristiche principali dei mercati target ed imparare come vendere con successo il loro prodotto. Ogni azienda partecipante prender\à parte al training relativo ai Paesi per cui \è stata selezionata (massimo 2 training collettivi su 5). Matchmaking Le attivit\à di matchmaking sono fatte per supportare le aziende all\’individuazione delle controparti migliori nei mercati target ed allo sviluppo di partnership d\’affari proficue e\/o di cooperazione tecnica. Queste attivit\à saranno strutturate in 2 step: a) Il matchmaking a distanza, che consiste in meeting virtuali che avranno luogo dai 6 ai 3 mesi prima di ogni evento B2B. L\’obiettivo di questi incontri virtuali \è quello di stipulare negoziazioni avanzate tra i partecipanti e le loro controparti nei mercati target, grazie ad una piattaforma online dedicata. b) 5 missioni imprenditoriali e incontri d\’affari B2B presso i 5 paesi target, indicativamente da Novembre 2017 a Luglio 2018. Questi eventi avranno l\’obiettivo di procurare possibili trattative tramite incontri B2B con controparti selezionate. Ogni azienda pu\ò partecipare ad un massimo di 2 incontri di mediazione, ed \è obbligata a partecipare ad almeno 1. MODALITA\’ DI PARTECIPAZIONE Le ditte interessate sono invitate ad inviare una mail con oggetto \“READY2GO\” all\’indirizzo s.fait\@confimiemilia.it o telefonare a: Dott.ssa Silvia Fait 059\/894860 oppure 334\/6931703 entro e non oltre il 20\/03\/2017. Una volta manifestato l\’interesse l\’azienda verr\à immediatamente ricontattata per essere supportata nell\’invio online della propria candidatura.
Industria recensioni: aperto: prezzi: prezzi: email:
OGGETTO: Convenzione CONFIMI INDUSTRIA - FCA Italy S.p.A. per le aziende associate a CONFIMI INDUSTRIA Si comunica che in relazione agli accordi intercorsi fra FCA Italy S.p.A. e CONFIMI INDUSTRIA, allo scopo di offrire un trattamento di migliore favore alle aziende associate a CONFIMI INDUSTRIA, FCA Italy ha predisposto speciali condizioni commerciali, valide per l\‘acquisto di autoveicoli nuovi dei marchi Fiat, Fiat Professional, Lancia, Abarth, Alfa Romeo e Jeep. Il target \è quello delle aziende associate alla CONFIMI INDUSTRIA. Sono escluse dal presente accordo tutte quelle aziende che, in qualsiasi forma, esercitino attivit\à di commercio o noleggio autoveicoli. La promozione \è valida per i veicoli ordinati presso la rete Concessionaria Italiana dei brand Fiat, Fiat Professional, Lancia, Abarth, Alfa Romeo e Jeep sino al 30 giugno 2017. Si segnala che all\’atto della prenotazione del veicolo (firma contratto) l\’azienda associata al Sistema CONFIMI INDUSTRIA dovr\à consegnare dichiarazione originale di appartenenza per l\’anno in corso
Industria email: tripadvisor: numero: aperto: orari:
Si informa che in data odierna il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato sul proprio sito la Guida alle imprese che contiene agevolazioni e incentivi previsti dal Piano Nazionale \“Industria 4.0\”. Nello specifico, il Piano Nazionale \“Industria 4.0\” contiene misure per favorire l\’Innovazione e la Competitivit\à delle imprese. Rientrano nell\’Innovazione: \• Iper e superammortamento; \• Nuova Sabatini \– Credito all\’Innovazione; \• Credito d\’imposta Ricerca & Sviluppo; \• Patent box \– beni immateriali; \• Startup e pmi innovative. Favoriscono invece la competitivit\à le misure che vanno a interessare: \• Fondo di Garanzia; \• Ace (Aiuto alla crescita economica); \• Ires, Iri e contabilit\à per cassa; \• Salario di produttivit\à.
Industria email: telefono: tripadvisor: numero: chiusura:
Si informa che lo scorso 16 dicembre \è stato pubblicato sul portale ufficiale del Sistri l\’aggiornamento del documento \“Caso d\’uso: Gestione rifiuti respinti (versione del 7 dicembre 2016)\”, Il documento \è destinato ai produttori, e intende fornire istruzioni per la corretta gestione operativa del rifiuto, a seguito dell\’indicazione \“rifiuto respinto\” o \“rifiuto parzialmente accettato\” da parte del destinatario. Si ricorda infine che in base a quanto stabilito dal D.L. 101\/2013 (e modificato da ultimo dal Decreto \“Milleproroghe 2016\”) il 1\° gennaio 2017, salvo eventuali proroghe di fine anno, il SISTRI entrer\à definitivamente in vigore, e le sanzioni previste dal D.Lgs. 152\/2006 saranno applicabili.
Industria tripadvisor: telefono: indirizzo: prezzi: menu:
MISE: Applicativo di autovalutazione in materia di propriet\à industriale La Direzione Generale mette a disposizione delle micro, piccole e medie imprese, attraverso il proprio sito internet (http:\/\/www.uibm.gov.it), un servizio nazionale e gratuito di assistenza on line per la \“pre-diagnosi\” e l\’autovalutazione in materia di propriet\à industriale, con l\’obiettivo di rendere le aziende consapevoli del valore del proprio portafoglio titoli di Propriet\à Industriale, di orientarle verso l\’adozione di strategie idonee e coerenti per la valorizzazione dei propri intangible assets e di indirizzarle verso i canali istituzionali pi\ù adeguati. La tutela e la valorizzazione della Propriet\à Industriale (PI) rappresentano fattori chiave per favorire e rafforzare la competitivit\à delle micro, piccole e medie imprese, contribuendo ad accrescere il valore del patrimonio intangibile dell\’impresa e ad attrarre forme di finanziamento. Prima di rendere pubblico il servizio on line, intendiamo diffondere la conoscenza dell\’applicativo ad interlocutori selezionati, al fine di agevolarne e monitorarne l\’uso e raccogliere eventuali osservazioni. Il servizio \è basato sulla compilazione di un agevole questionario, e prevede il rilascio di un report informativo, personalizzato. Tale report, generato automaticamente sulla base delle risposte compilate, contiene una serie di informazioni utili in materia di PI, di tutela e valorizzazione dei propri titoli, di possibili azioni preventive per difendersi dalla contraffazione e di contatti per eventuali approfondimenti o richieste. Al termine del questionario, si potr\à scaricare il report in download, o richiederne l\’invio via e-mail. In tal senso, nel ringraziare sin d\’ora per la disponibilit\à e la collaborazione, vi preghiamo di diffondere tra i vostri associati il link qui di seguito indicato. Chiediamo alle imprese di collegarsi all\’indirizzo http:\/\/www.uibm.gov.it\/prediagnosi e registrarsi con un indirizzo di posta elettronica, quindi di rispondere alle domande on line e, al termine del questionario e dello scarico del Report (download), inviare il questionario (se possibile entro il 23 dicembre) ed un eventuale feedback sul servizio erogato, all\’indirizzo prediagnosi\@mise.gov.it. Alla stessa casella prediagnosi\@mise.gov.it possono essere altres\ì inoltrate richieste di supporto tecnico relative a qualunque fase del processo di compilazione. Il questionario si compone di 21 domande a risposta chiusa. Le risposte fornite alle domande-chiave determinano la disattivazione di alcune domande, non compilabili, ma visibili con un colore diverso. Al cambio di pagina le risposte vengono salvate in automatico ed \è possibile, in ogni momento, interrompere il test e riprenderlo in un momento successivo, a partire dal punto in cui \è stato interrotto. Il tempo necessario per rispondere a tutte le domande \è di circa 10 minuti.
Industria email: telefono: prezzi: recensioni: menu:
Nei giorni scorsi l\’INAIL ha pubblicato la Guida alla compilazione del modello OT24 per l\’anno 2017 attraverso cui le aziende possono richiedere la riduzione del tasso medio di tariffa. Si allega pertanto la Guida, unitamente al modello OT24, entrambi disponibili sul sito INAIL al seguente link: https:\/\/www.inail.it\/cs\/internet\/atti-e-documenti\/moduli-e-modelli\/assicurazione\/premio-assicurativo.html. La riduzione, nota anche come \“oscillazione per prevenzione\”, \è concessa alle aziende attive da almeno un biennio che abbiano effettuato interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro (art. 24 del D.M. 12 dicembre 2000), in aggiunta a quelli previsti dal Testo Unico sulla sicurezza (D.LGS. 81\/2008). La misura della riduzione \è determinata dal numero lavoratori\/anno secondo la tabella che segue: lavoratori-anno riduzione fino a 10 28\% da 11 a 50 18\% da 51 a 200 10\% oltre 200 5\% La domanda dovr\à essere presentata attraverso la sezione \“Servizi Online\” del portale INAIL entro il 28 febbraio 2017.
Industria tripadvisor: prezzi: numero: chiusura: orari:
Confimi Industria, in collaborazione con Abi e Moody\’s, ha studiato questo strumento per \“valutare la propria impresa guardandola dentro\”. Gli aspetti QUALITATIVI racchiudono il dna del tessuto imprenditoriale e sono estremamente rilevanti per determinante la sua resistenza. Confimi Industria ha partecipato nei mesi scorsi al Forum a Roma sulle variabili qualitative, costituito dall\’Abi e dalle principali associazioni di impresa. L\’applicazione denominata \“Bussola della Qualit\à\” o, in inglese, Quality Compass \è uno strumento innovativo, unico nel suo genere a livello internazionale, che nelle intenzioni delle Associazioni firmatarie del Memorandum contribuir\à a migliorare la relazione tra banche e imprese, favorendo un pi\ù ampio confronto sugli aspetti pi\ù prettamente di natura qualitativa che caratterizzano l\’attivit\à imprenditoriale. A livello di sedi \“campione\” nella suddivisione del territorio sono state individuate preliminarmente le sedi di Confimi Bergamo, Mantova e Vicenza che stanno testando lo strumento con le imprese. Ad ABI si pu\ò chiedere di verificarne l\’allargamento ai territori interessati.
Industria menu: email: telefono: prezzi: indirizzo:
Novit\à bilanci e principi contabili Si segnala al riguardo che il nuovo tracciato bilanci XBRL pubblicato il 14 novembre dall\’Associazione XBRL e che andr\à utilizzato per i bilanci 2016 da depositare nel 2017 prevede la completa riscrittura del citato prospetto sostituendolo con una tabella contenente dati minimali (molto pi\ù semplici da intercettare) conformi a quanto richiesto dalla norma in materia (n. 22 art. 2427 CC). Con l\’occasione tuttavia si sensibilizzano i servizi competenti a porre attenzione in merito all\’opportunit\à di evidenziare alle societ\à associate il fatto che i prossimi bilanci 2016 dovranno essere elaborati tenendo conto delle rilevanti novit\à imposte dal D.Lgs 139\/2015 (recepimento della Direttiva 2013\/34\/UE). Novit\à che spaziano dall\’obbligo del rendiconto finanziario (tranne per le imprese con i requisiti di bilancio abbreviato o microimprese), alle novit\à in materia di schemi di bilancio (con l\’eliminazione della voce E proventi\/oneri straordinari), all\’eliminazione della possibilit\à di capitalizzare costi di ricerca o pubblicit\à piuttosto che quella di adottare il criterio del costo \“ammortizzato\” e dell\’attualizzazione per i crediti\/debiti non brevi. Senza pretesa di esaustivit\à e comunque con l\’avvertenza che il quadro dovr\à essere completato nei prossimi mesi dal processo di revisione dei principi contabili OIC (circa 20 su 30 in manutenzione) inoltriamo, per qualche primo approfondimento, gli atti del convegno tenuto lo scorso ottobre in Apindustria Confimi Vicenza.
Industria tripadvisor: orari: prezzi: menu: aperto:
\“IMBULLONATI\” FUORI DALLA RENDITA DEI CAPANNONI DOCFA ENTRO IL 15\/06\/2016 Si richiama l\’attenzione delle aziende interessate alla novit\à introdotta dalla legge di Stabilit\à 2016 (art. 1, co. 21, L. n.208\/2015) che ha sancito l\’esclusione dal computo della rendita catastale dei \“macchinari, congegni, attrezzature ed altri impianti, funzionali allo specifico processo produttivo\”. La novit\à rappresenta il positivo epilogo di una \“deprecabile\” vicenda, duramente criticata anche da Confimi industria, che, in alcune parti d\’Italia pi\ù di altre, aveva visto attrarre il valore dei citati fattori nel computo della rendita catastale degli immobili di categoria D (ad esempio i \“capannoni\”). Come meglio evidenzieremo nelle note seguenti sulla vicenda \è stata posta (ci si augura) la parola fine, ma solamente con effetto dal 01\/01\/2016 (quindi \– per motivi di gettito - senza efficacia retroattiva) e a condizione che, chi si \è trovato nella citata situazione, presenti, attraverso il proprio tecnico di fiducia (geometra, architetto, ingegnere), apposita pratica di aggiornamento DO.C.FA (4.00.3) per rideterminazione della rendita per scorporo delle citate componenti impiantistiche. Al riguardo nella nuova versione della procedura DO.C.FA \è stata introdotta una specifica tipologia di variazione denominata \“Dichiarazione resa ai sensi dell\’art. 1, comma 22, L. 208\/2015\”, a cui \è connessa la causale \“Rideterminazione della rendita ai sensi dell\’art. 1, comma 22, L. n. 208\/2015\” che apparir\à in visura a seguito della registrazione nella banca dati catastale della dichiarazione di aggiornamento. Si evidenzia, altres\ì, che le imprese che si sono trovate nella citata situazione (verosimilmente chi ha presentato accatastamenti\/variazioni catastali recenti o ha avuto l'accertamento da parte dell\’Agenzia delle entrate, Ufficio del Territorio) hanno interesse a procedere con la variazione DO.C.FA entro il prossimo 15\/6\/2016 al fine di ottenere la variazione riduttiva con efficacia 1\/1\/2016 anche ai fini dell\’IMU e della TASI 2016. Chi non proceder\à entro tale data lo potr\à fare anche in seguito, ma il ricalcolo della rendita (ai fini dei citati tributi locali) sar\à efficace solo dal 1\° gennaio dell'anno successivo. Gli immobili interessati Sono interessati dalla novella in analisi esclusivamente gli immobili di categoria speciale \“D\” e quelli di categoria particolare \“E\”. La novit\à della legge di Stabilit\à L\’ art. 1, co. 21, della L. 208\/2015 ridefinisce l\’oggetto della stima catastale per gli immobili in argomento, stabilendo quali siano le componenti immobiliari da prendere in considerazione nella stima diretta, finalizzata alla determinazione della rendita catastale, e quali, al contrario, siano gli elementi - tipicamente di natura impiantistica - da escludere da detta stima, in quanto funzionali solo allo specifico processo produttivo. La norma, in particolare, dispone che \“A decorrere dal 1\° gennaio 2016, la determinazione della rendita catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare, censibili nelle categorie catastali dei gruppi D e E, \è effettuata, tramite stima diretta, tenendo conto del suolo e delle costruzioni, nonch\é degli elementi ad essi strutturalmente connessi che ne accrescono la qualit\à e l\’utilit\à, nei limiti dell\’ordinario apprezzamento. Sono esclusi dalla stessa stima diretta macchinari, congegni, attrezzature ed altri impianti, funzionali allo specifico processo produttivo\”. Dalla norma si evincono - tre categorie di elementi che concorrono a stima nella rendita quali: 1) il suolo; 2) le costruzioni; 3) gli elementi strutturalmente connessi al suolo o alle costruzioni che ne accrescono la qualit\à e l\’utilit\à, - ed una che pu\ò essere esclusa (tramite il citato aggiornamento DO.C.FA), quali: 4) le componenti impiantistiche, di varia natura, funzionali ad uno specifico processo produttivo. Le maggiori difficolt\à interpretative sono collegabili all\’individuazione della categoria 3 (che fa parte della stima) e della categoria 4 (che rappresenta, invece, componenti espungibili). Al riguardo l\’Agenzia delle Entrate ha fornito una serie di esemplificazioni con la C.M. n. 2\/E del 01\/02\/2016 di cui si sintetizza il contenuto come segue. Elementi strutturalmente connessi che concorrono alla rendita Vengono elencati, a titolo esemplificativo, i seguenti impianti: impianti elettrici, idrico-sanitari, areazione, climatizzazione e condizionamento, antincendio, irrigazione e quelli che, sebbene integranti elementi mobili, configurano parti strutturalmente connesse quali ascensori, montacarichi, scale, rampe, tappeti mobili, pannelli solari integrati su tetti e pareti1 che non possono essere smontati senza rendere inutilizzabili la copertura o la parete cui sono connessi.
Industria email: telefono: recensioni: aperto: prezzi:
Vi informiamo che a partire dal 12 marzo 2016 \è entrata in vigore la nuova modalit\à di comunicazione delle dimissioni volontarie e della risoluzione consensuale del rapporto di lavoro. L'art. 26 del D.Lgs. 14 settembre 2015 n. 151 prevede che le dimissioni e la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro siano comunicate dal lavoratore esclusivamente con modalit\à telematiche. I soggetti ai quali il lavoratore pu\ò rivolgersi per effettuare le comunicazioni sono i patronati, le organizzazioni sindacali, gli enti bilaterali e le commissioni di certificazione.

 


Pranzo veloce antipasto e due primi buoni servizio discreto locale accogliente !!! Situato in zona non molto frequentata ! Per un vero e propio giudizio dovrei tornarci a cena e con calma !! Comunque buono !!

Industria - Firenze
Bella serata in un locale eccentrico e vivace, dove creatività e confort vanno di pari passo sia in sala che nel piatto. Un buon mix di piatti tipici con rivisitazioni che sorprendono,buona la carta dei vini. Il personale professionale e gentile contribuisce alla riuscita della serata! torneremo!

Industria - Firenze
Sono stata in questo ristorante di domenica a pranzo. Ambiente con arredamento moderno molto particolare. Piatti della tradizione toscana curati nella presentazione.Abbiamo mangiato crema di ceci con burrata, pici e peposo all'imprunetina con purè, tutto buonissimo. Prezzi giusti. I proprietari hanno anche il bar di fronte. Se ritorno a Firenze non mancherò di fermarmi. Consigliato!

Industria - Firenze
Il ristorante ha rinnovato la cucina con uno chef giovane e di qualità. Sicuramente migliorerà ancora, si capisce che c'è "stoffa", sia nella qualità che nella presentazione dei piatti. Pizza eccellente, e non dimenticatevi dei dolci, il pasticcere è veramente bravo e comunque da provare tutti i suoi manicaretti. Il servizio sicuramente verrà migliorato, ma non è così importante vista... Altro 

Industria - Firenze
Vado spesso all'Industria ed ho provato un po' di tutto, esco sempre soddisfatto e con il sorriso grazie alla cucina ed al personale davvero simpatico. I piatti di carne e di pesce fresco non deludono le aspettative, provate la bistecca! Mi piace molto anche la composizione del piatto. Suggerisco di chiedere sempre consiglio per il menù del giorno con i... Altro 

Industria - Firenze
Sono andato da Industria con la mia ragazza, e ci ha soddisfatti davvero: il cibo era ottimo (io ho preso dei fiocchi di pasta con taleggio e pere e burro fuso -SQUISITI- e lei gli gnudi burro e salvia -davvero ottimi-), il personale gentilissimo e solerte e l'ambiente davvero confortevole e interessante. Per due primi, una bottiglia d'acqua, del pane... Altro 

Industria - Firenze
Scelto per la vicinanza al nostro alloggio, ci ha attirati soprattutto per lo stile moderno. Menù vario, carne, pesce, pizza. Abbiamo scelto la carne, tartare di chianina, veramente buona e non poteva mancare la mitica bistecca fiorentina!!! Tutto veramente buono per non parlare dei dolci, e naturalmente un ringraziamento al personale cordiale e simpatico...inoltre un dono inaspettato e molto gradito... Altro 

Industria - Firenze
Bello e buono ristorante pizzeria...stile industriale con un po' di design...ottimi piatti e buona anche la pizza. Gentile e simpatico anche il personale. Se volete una serata diversa a firenze...il posto è perfetto!

Industria - Firenze
Nuovo locale in borgo Ognissanti forse ancora poco conosciuto e per questo un pó vuoto. Personale molto gentile. Arredamento moderno ma forse non riuscitissimo. Pizze molto fini al centro e alte ai bordi, molto ben condite. Il menu ristorante, che non abbiamo provato, è vario e invitante ma un pó caro. All'uscita ci hanno regalato un sacchettino con dei cantuccini... Altro 

Industria - Firenze
Il locale è nuovo ed elegante, gusto ricercato e raffinato Si mangia bene puoi avere una cucina raffinata ma anche un ottima pizza ,indicato per una serata in coppia o con gli amici

Industria - Firenze

Industria

Firenze





Ristorante Industria, un ristorante nel centro di Firenze, a pochi passi dal Duomo e da Ponte Vecchio, comodo da raggiungere e con parcheggio convenzionato. 60 coperti in Borgo Ognissanti, una delle strade più antiche e famose di Firenze, 20 posti nel Dehors per il periodo estivo. Un ristorante, nel centro di Firenze dove si possono gustare piatti della cucina toscana rivisitata e piatti della tradizione italiana. Per chi lavora lo speciale menù pranzo, convenzioni e cene aziendali. Non nostro ristorante si usano ingredienti di prima qualità, pizza a lenta lievitazione (48 ore) anche con farine speciali macinate in pietra e dessert creati ogni giorno dal nostro pasticciere. Particolare attenzione per i vegetariani e per gli intolleranti al glutine. Il Ristorante Industria, nasce a Firenze, nello storico Palazzo della Marescialla, dove il nostro architetto ha cercato di creare il giusto mix tra tecnologia e cultura. Il Ristorante Industria è la scelta ideale per chi si trova nel centro di Firenze ma anche per chi decide di passare una serata in un ambiente unico, alla ricerca dei sapori della cucina toscana (e non solo) in una atmosfera particolare

 


Home