Enjoy

Firenze

Viale Giovanni Amendola 16r, 50121, Firenze, Italia


 




Enjoy telefono: prezzi: orari: chiusura: tripadvisor:
Focus sul restauro Palazzo Davizzi-Davanzati Alla met\à del XIV secolo i Davizzi, famiglia di mercanti iscritti all\’Arte di Calimala, accorparono in un palazzo alcune torri di loro propriet\à, situate sull\’attuale via Porta Rossa, che si trovava all\’interno della cerchia muraria risalente al XII secolo. Questo edificio conserva i caratteri della casa-torre tipica del medioevo fiorentino, ma allo stesso tempo anticipa, per alcuni suoi caratteri, i palazzi quattrocenteschi. Nella sua conformazione originaria, il palazzo possedeva un coronamento merlato ed era circondato da edifici molto vicini gli uni agli altri, per cui il suo rapporto con il tessuto urbano circostante appariva molto differente da quello attuale \– non esisteva la piazza antistante \– e la loggia al piano terreno era aperta, come una sorta di luogo di passaggio tra la via pubblica e la propriet\à privata. A causa di problemi economici, nel 1516, i Davizzi vendono il palazzo alla famiglia Bartolini e poi, nel 1578, ne divengono proprietari i Davanzati che lo abitano fino al 1838. I Davanzati costruiscono l\’altana, togliendo la merlatura di coronamento, e arricchiscono la facciata ponendovi il loro stemma. Il primo importante restauro fu quello effettuato da Elia Volpi, il quale, dopo aver acquistato nel 1904 il Palazzo dall'ultimo erede Antonio Orfei, lo riscatt\ò dallo stato di abbandono in cui versava, restaurandolo sia da un punto di vista statico, sia nella facciata, sia nell'interno. Nel 1995 una serie di gravi dissesti aveva creato uno stato di allarme: nella sala dei \“Pappagalli\” il pavimento era vistosamente distaccato e la muratura di tutta la verticale era fuori piombo. Si leggeva un quadro fessurativo diffuso e di difficile interpretazione e numerose travi erano inflesse. Il palazzo \é stato immediatamente messo in sicurezza con un articolato sistema di opere provvisionali, con puntelli e fasciature, per poter procedere al restauro vero e proprio. Come tutti gli edifici antichi, utilizzati in differenti modi nei secoli, palazzo Davanzati ha sofferto principalmente a causa di una serie di modifiche che poco hanno tenuto conto, con il loro sovrapporsi, della globalit\à della sua struttura. Demolizioni e ricostruzioni di pareti, consistenti tracce realizzate nella muratura per alloggiare impianti, le coperture vecchie con notevoli infiltrazioni d\’acqua e la loro inadeguatezza strutturale sono tutti agenti di dissesto emersi con maggior chiarezza nel corso dei lavori. In particolare, la mancanza dell\’intonaco \è stata una causa significativa di degrado. Si suppone che all\’inizio del secolo scorso, in sintonia con il gusto dell\’epoca che ha condotto alla riproposizione di arredi e decorazioni, il palazzo sia stato privato dell\’intonaco. Da allora la superficie esterna, vero e proprio strato di sacrificio a protezione della struttura, non \è pi\ù stata integrata o protetta. Si \è avuta confema dei danni provocati dalla mancanza dell\’intonaco durante il consolidamento della superficie pittorica della Sala dei Pappagalli che ha rivelato come le pareti avessero sofferto dell\’escursione termica e di infiltrazioni d\’acqua. Inoltre, un\’indagine stratigrafica, con livello di approfondimento di tipo archeologico e con l\’individuazione dei materiali costruttivi come indicatori cronologici, ha consentito di risalire con esattezza alle fasi storiche del palazzo. Dopo aver documentato e ben studiato tutto la tessitura muraria si \è potuto occultare la facciata e il nuovo intonaco \é stato realizzato con cocciopesto e calci idrauliche naturali, affinch\è avesse maggiore resistenza e contribuisse alla portanza della muratura. La superficie \è stata infine velata a calce. Gli interventi di consolidamento hanno reso necessario provvedere al restauro di molti degli elementi di finitura degli interni, quali gli intonaci e le dipinture dei muri, gli infissi interni ed esterni, i pavimenti, i soffitti lignei, le vetrate. Sabato 16 Dicembre 2017 ore 16:00 Il \“Museo dell\’Antica Casa Fiorentina\” di Palazzo Davanzati Per info e prenotazione obbligatoria 055 5520407 o turismo\@archeologia.it
Enjoy indirizzo: menu: recensioni: telefono: orari:
Per info e prenotazione obbligatoria 055 5520407 o turismo\@archeologia.it Il Museo delle Navi Antiche di Pisa \é la straordinaria esposizione museale che vi d\à l'opportunit\à di vedere, in anteprima, l'imbarcazione restaurata, l'Alkedo, e gli altri reperti recuperati durante anni di scavi archeologici presso il cantiere di S. Rossore. Un'iniziativa fuori porta di Enjoy Firenze per visitare insieme a noi le aree IV e V del cantiere di allestimento del museo. La nostra guida spiegher\à ai partecipanti il tipo di intervento fatto sulle navi dello scavo pisano, le antiche tecniche di costruzione navale, le moderne tecniche di restauro e verranno mostrate le imbarcazioni da mare aperto, come le navi da guerra e le navi commerciali, e le imbarcazioni da acque interne. Proprio in questa sala potrete ammirare l'antica Alkedo, l'imbarcazione a remi di et\à augustea che vi aprir\à una finestra su un passato legato al mare e alla navigazione. Evento in collaborazione con l'Associazione Tumori Toscana A.T.T. O.N.L.U.S. alla quale verranno devoluti \€2 per partecipante.
Enjoy chiusura: menu: prezzi: recensioni: email:
Per info e prenotazioni 055 5520407 o turismo\@archeologia.it Per i nostri eventi sui capolavori risvelati, vi proponiamo un appuntamento infrasettimanale per visitare insieme una mostra straordinaria, realizzata a Palazzo Strozzi. L'esposizione celebra un'eccezionale epoca culturale, di estro intellettuale e artistico, creando un percorso tra grandi maestri e grandi scoperte! Potrete ammirare le opere di personaggi eccezionali, dal Bronzino al Rosso Fiorentino, dal Pontormo a Michelangelo, pietre miliari della storia dell'arte italiana, ma non solo. Gli artisti sono 41 con oltre 70 opere, tra ispirazioni religiose e temi profani, per poter ammirare un Cinquecento artisticamente intramontabile.
Enjoy orari: aperto: email: telefono: recensioni:
Buongiorno #Firenze da piazza Santa Maria Novella, in una grigia mattinata di pioggia. #enjoyfirenze
Enjoy aperto: chiusura: prezzi: indirizzo: menu:
Non mancate all'appuntamento di domani con i nostri 'Capolavori risvelati'. Il nuovo Museo degli Innocenti Domenica 10 Dicembre 2017 ore 15:30 Per info e prenotazione obbligatoria 055 5520407 o turismo\@archeologia.it Il nuovo Museo racconta, attraverso la relazione profonda fra opere d\’arte, architettura e memoria documentaria, la storia di questo luogo unico che dal 5 febbraio 1445, quando accolse la prima bambina Agata Smeralda, non ha mai smesso di occuparsi di bambini o madri. Non mancate a questa visita attraverso un edificio ricco di storia, umanit\à e arte, un luogo importante per Firenze che ha permesso a tanti bambini di diventare grandi. La visita \è in collaborazione con Associazione Tumori Toscana A.T.T. O.N.L.U.S. alla quale doneremo 2\€ per ogni partecipante!
Enjoy telefono: menu: recensioni: indirizzo: chiusura:
Buon 8 Dicembre #Firenze! Immacolata Concezione con Santi, Piero Di Cosimo, 1505, Galleria degli Uffizi. #enjoyfirenze
Enjoy aperto: prezzi: email: recensioni: numero:
Firenze Capolavori risvelati Il nuovo Museo degli Innocenti 10 Dicembre 2017 ore 15:30 Per info e prenotazione obbligatoria 055 5520407 o turismo\@archeologia.it Ha riaperto i battenti a Firenze, completamente riallestito, il Museo degli Innocenti. Alle grandi opere d'arte (dal Botticelli al Ghirlandaio) conservate nella struttura progettata dal Brunelleschi, si aggiungono sezioni storiche che illustrano la nascita e la vita di questo centro voluto per accogliere i bambini abbandonati e che ancora \è attivo a livello internazionale in difesa dell'infanzia. L\’Istituto degli Innocenti di Firenze, luogo particolarmente caro ai fiorentini, rievoca non solo un periodo storico di grande prestigio e importanza, il Rinascimento, ma anche la vocazione di questa citt\à all\’attenzione verso gli emarginati, i poveri, gli indifesi. Il nuovo Museo racconta, attraverso la relazione profonda fra opere d\’arte, architettura e memoria documentaria, la storia di questo luogo unico che dal 5 febbraio 1445, quando accolse la prima bambina Agata Smeralda, non ha mai smesso di occuparsi di bambini o madri. La visita \è in collaborazione con Associazione Tumori Toscana A.T.T. O.N.L.U.S. alla quale doneremo 2\€ per ogni partecipante! Cooperativa Archeologia #enjoyfirenze
Enjoy telefono: numero: orari: prezzi: email:
Fuori Porta Le Antiche Navi di Pisa Domenica 10 dicembre 2017 ore 11 Ringraziamo Qui news Elba.it per il bellissimo articolo che ha scritto sul cantiere del Museo delLe navi antiche di Pisa e invitiamo tutti a partecipare alle nostre visite presso gli Arsenali medicei. ...'siamo andati a Pisa per ammirare l\’ \“Alkedo\”, presentata come la star dell\’Arsenale Mediceo di Pisa: un'antica nave a remi di epoca augustea appena restaurata, una delle sedici ritrovate nel 1998 accanto alla stazione ferroviaria di Pisa-San Rossore... La dott.ssa Gloriana Pace, uno degli archeologi che seguono i lavori di restauro, accompagnandoci alla visita, ci ha spiegato che \“Alkedo\”, nome inciso sull\’imbarcazione, significa \“gabbiano\”. Entrare nell\’Arsenale adesso significa essere per met\à in un museo, per met\à in un laboratorio: le navi sono ancora in fase di rimontaggio, asse per asse, pezzo per pezzo. Per terra e intorno, pennelli, resine, attrezzi di falegnameria, cime, disegni: un vero cantiere. Per questo l\’ingresso \è possibile solo accompagnati da un esperto. ...un\’area meravigliosa, con un importante recupero degli antichi spazi, resi moderni grazie alle nuove tecnologie di ricerca, al supporto multimediale, a un restauro d\’avanguardia e ad un allestimento suggestivo con la ricostruzione delle magnifiche imbarcazioni. Con questa mostra, potremo cos\ì avvicinarci alla navigazione antica, nella consapevolezza che anche i nostri musei archeologici hanno reperti di pregio arrivati a noi dal mare, che attendono di essere conosciuti meglio e valorizzati.' La visita \è in collaborazione con Associazione Tumori Toscana A.T.T. O.N.L.U.S. alla quale devolveremo 2\€ per ogni partecipante! #quinewselba #enjoyfirenze Qui News Elba Per i nostri eventi contattate 055 5520407 o turismo\@archeologia.it info e prenotazione obbligatoria
Enjoy prezzi: tripadvisor: telefono: indirizzo: orari:
Buongiorno #Firenze da una vista della citt\à che sa ancora di autunno, una stagione con un fascino tutto particolare! #enjoyfirenze
Enjoy tripadvisor: chiusura: indirizzo: email: prezzi:
Per info e prenotazione obbligatoria 055 5520407 o turismo\@archeologia.it Terminati i lavori di restauro e recupero, durati tre anni, nel 2016 l'Ospedale degli Innocenti di Firenze, prima istituzione laica al mondo dedicata all'assistenza dei bambini abbandonati, ha riaperto le sue porte. Tra le sue mura, un percorso espositivo che unisce arte, architettura e storia dell'istituzione, la cui attivit\à - nata nel Quattrocento con la costruzione dello \"Spedale\" - non si \è mai fermata. La ricca esperienza secolare, dedita all'assistenza all'infanzia, e il patrimonio storico-artistico dell'ente sono valorizzati e mostrati al pubblico attraverso un percorso museale che unisce l'aspetto archivistico, documentario e artistico con la galleria, dove sono esposte circa ottanta opere d'arte, che comprendono lavori di Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Bartolomeo di Giovanni, Piero di Cosimo, Luca e Andrea della Robbia. Un'esperienza da non perdere, toccante e coinvolgente da ogni punto di vista!
Enjoy chiusura: orari: prezzi: menu: numero:
I posti per il tour di questa settimana sono esauriti. Per info e prenotazione obbligatoria su altre date disponibili contattate 055 5520407 o turismo\@archeologia.it Il Museo delle Navi Antiche di Pisa \é la straordinaria esposizione museale che vi d\à l'opportunit\à di vedere, in anteprima, l'imbarcazione restaurata, l'Alkedo, e gli altri reperti recuperati durante anni di scavi archeologici presso il cantiere di S. Rossore. Un'iniziativa fuori porta di Enjoy Firenze per visitare insieme a noi le aree IV e V del cantiere di allestimento del museo. La nostra guida spiegher\à ai partecipanti il tipo di intervento fatto sulle navi dello scavo pisano, le antiche tecniche di costruzione navale, le moderne tecniche di restauro e verranno mostrate le imbarcazioni da mare aperto, come le navi da guerra e le navi commerciali, e le imbarcazioni da acque interne. Proprio qui potrete ammirare l'antica Alkedo, l'imbarcazione a remi di et\à augustea che vi aprir\à una finestra su un passato legato al mare e alla navigazione. Evento in collaborazione con l'Associazione Tumori Toscana A.T.T. O.N.L.U.S. alla quale verranno devoluti \€2 per partecipante.
Enjoy indirizzo: telefono: tripadvisor: prezzi: email:
Sempre pronti a sostenere le iniziative dell'Associazione Tumori Toscana A.T.T. O.N.L.U.S.. Non perdetevi questo bellissimo appuntamento musicale. #enjoyfirenze #gospel
Enjoy prezzi: numero: indirizzo: orari: prezzi:
Buongiorno #Firenze dall'affascinante via del Canneto. #enjoyfirenze
Enjoy aperto: numero: indirizzo: menu: email:
Fuori porta Arsenali Medicei Il cantiere di allestimento del Museo delle Navi Antiche di Pisa. Aree tematiche IV e V 10 Dicembre 2017 ore 11:00 Per info e prenotazione obbligatoria 055 5520407 o turismo\@archeologia.it Finalmente \è possibile vedere la nave Alkedo, arrivata dal Centro di Restauro del legno Bagnato al Cantiere del Museo delle Navi Romane, presso gli Arsenali Medicei. Una delle ultime ad essere ritrovata (nel 2004), rappresenta una delle pi\ù rilevanti scoperte degli scavi di San Rossore. Si tratta di una grande imbarcazione di et\à augustea, una nave a remi (12 rematori) che conserva pressoch\é intatta gran parte dello scafo, compresa la prua fendiacque e le panche dei rematori, su una delle quali era inciso il nome della imbarcazione, ALK(E)DO (il gabbiano). Al momento nel Museo, che si presenta come un cantiere a cui si accede solo tramite visita guidata, in quanto ancora in fase di realizzazione e allestimento, sono visitabili la sala IV e la sala V. La sala IV espone la nave A, la prima ritrovata, e numerosi reperti, la sala V espone le tre navi restaurate. La nave A, lunga 18 metri e risalente al II secolo d.C., \è stata esposta non restaurata, com'\è stata ritrovata. Le altre, la D (nave fluviale, VI sec. d.C.), la F (piroga, II sec. d.C.) e la I (traghetto, IV-V sec. d.C.), sono invece state restaurate. Nella sala V \è poi presente la ricostruzione a grandezza naturale della nave C (Alkedo, inizi I sec. d.C.) e adesso anche la nave originale. L'evento \è in collaborazione con Associazione Tumori Toscana A.T.T. O.N.L.U.S. alla quale devolveremo 2\€ per ogni partecipante. Cooperativa Archeologia Le navi antiche di Pisa #enjoyfirenze
Enjoy indirizzo: chiusura: prezzi: telefono: numero:
Firenze Capolavori risvelati Il nuovo Museo degli Innocenti 10 Dicembre 2017 ore 15:30 Per info e prenotazione obbligatoria 055 5520407 o turismo\@archeologia.it L'apertura del museo dell'istituto degli Innocenti restituisce alla citt\à un luogo molto caro ai fiorentini. Nel XV secolo Firenze decise di erigere qui il luogo di speranza e accoglienza: un luogo che ancora oggi \è simbolo di tutto questo. Oltre all'aspetto sociale, il nuovo museo degli Innocenti restituisce un gioiello storico, architettonico e culturale. Il suo portico \è considerato la prima vera opera rinascimentale, opera di Filippo Brunelleschi. L'attenzione dei partecipanti potr\à spaziare dalla galleria dove sono esposte circa ottanta opere d'arte, che comprendono lavori di Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Bartolomeo di Giovanni, Piero di Cosimo, Luca e Andrea della Robbia e la sala che, in tanti cassettini, custodisce i segni di riconoscimento che le madri lasciavano tra le fasce dei propri bimbi, con la speranza di un successivo ricongiungimento. Percorrete con noi questo viaggio incentrato sul tema dell'accoglienza, imparando a conoscere l'Istituto che ospitava i trovatelli, unendo il patrimonio archivistico, documentario e artistico dei suoi 600 anni di storia. La visita \è in collaborazione con Associazione Tumori Toscana A.T.T. O.N.L.U.S. alla quale doneremo 2\€ per ogni partecipante! Cooperativa Archeologia #enjoyfirenze Museo degli Innocenti
Enjoy email: orari: recensioni: tripadvisor: prezzi:
Buongiorno #Firenze per tutti quelli che cominciano a sentire lo spirito del Natale! #enjoyfirenze #natale
Enjoy chiusura: orari: prezzi: menu: indirizzo:
Enjoy Firenze ama la musica dal vivo, se poi le band sono fiorentine o toscane ancora meglio! Questa minirassegna \è un modo intelligente per avvicinare anche il mondo dei turisti, che affollano quotidianamente le vie, le piazze, i locali e i pub del centro storico, ai gruppi locali che hanno modo di esprimersi e farsi conoscere con un pubblico internazionale. Questa \è \"Firenze suona downtown\"! #enjoyfirenze #firenzesuonadowntown
Enjoy aperto: telefono: prezzi: prezzi: recensioni:
La ruota degli Innocenti Nel porticato orientale dell\’Ospedale degli Innocenti, in Piazza Santissima Annunziata, vi \è la nota \“ruota\” su cui in passato venivano abbandonati i bambini indesiderati o che erano nati da famiglie troppo povere, in modo che l\’Ospedale potesse prendersene cura ed i genitori potessero rimanere anonimi. La ruota era un cilindro di legno, collegato ad una cordicella con campana, che avvertiva cos\ì della presenza del piccolo evitandogli di rimanere troppo tempo all\’aperto. La ruota si trovava alla sinistra dell\’ingresso dell\’Ospedale, oggi \è stata rimossa, ma una targa qui collocata ricorda il suo prolungato servizio. Fu installata il 5 febbraio 1445, data in cui fu accolto il primo 'innocente', una bambina a cui fu dato il nome di Agata, santa di quel giorno. L\’orfanotrofio degli Innocenti non era la destinazione finale dei trovatelli che, dopo essere stati lasciati sulla ruota, venivano esposti ( da qui anche la derivazione dei cognomi \“Esposti\” e simili) nella Loggia del Bigallo, in piazza del Duomo, per essere adottati dai fiorentini oppure per essere ripresi dai genitori che si fossero ricreduti. La ruota fu attiva fino al 30 giugno 1875, e tra le 22 e mezzanotte di quella sera furono depositati sulla \"ferrata\" (la ruota era chiamata anche cos\ì perch\é vi si accedeva da una grata di ferro) due bimbi, una femmina ed un maschio a cui vennero dati i nomi, rispettivamente, di Laudata Chiusuri e, appunto, Ultimo Lasciati. In circa 600 anni, dall'Istituto degli Innocenti passano circa 500.000 bambini, ma dal Settecento in poi gli abbandoni aumentano, tanto che nel primo Ottocento si arriv\ò a circa mille bambini abbandonati sulla ruota all'anno e duemila ricoveri nel 1850. Il 30 giugno 1875 la finestra ferrata fu chiusa, ma lo Spedale continu\ò il suo servizio; infatti fin\ì l'abbandono anonimo rimpiazzato da uno sportello di consegna: qui i neonati erano accettati solo se nati da madri nubili o se presentavano gravi situazioni familiari. Firenze Capolavori risvelati Il nuovo Museo degli Innocenti 10 Dicembre 2017 ore 15:30 Per info e prenotazione obbligatoria 055 5520407 o turismo\@archeologia.it #enjoyfirenze Associazione Tumori Toscana A.T.T. O.N.L.U.S.
Enjoy tripadvisor: recensioni: orari: prezzi: telefono:
Buongiorno #Firenze da Oltrarno, dove si pu\ò ammirare, in via Maggio 26, il palazzo di Bianca Cappello, uno dei capolavori dell'architetto Bernardo Buontalenti. #enjoyfirenze Palazzo di Bianca Cappello
Enjoy orari: tripadvisor: chiusura: numero: telefono:
Non dimenticatevi questo appuntamento! #enjoyfirenze Associazione Tumori Toscana A.T.T. O.N.L.U.S.
Enjoy indirizzo: chiusura: recensioni: email: orari:
Per noi \è un onore e un piacere sapere che le nostre iniziative hanno riscosso successo tra i partecipanti. Inviateci i vostri commenti, opinioni e riflessioni, sar\à bello condividerli insieme! #enjoyfirenze
Enjoy aperto: orari: indirizzo: chiusura: tripadvisor:
Fuori Porta Le Antiche Navi di Pisa Domenica 3 dicembre 2017 ore 11.30 Per info e prenotazioni 055 5520407 o turismo\@archeologia.it Ci sono ancora pochi posti disponibili per poter ammirare il cantiere di allestimento del museo delle antiche navi di Pisa, recentemente arricchito dall'arrivo dell'imbarcazione di epoca romana Alkedo e aperto al pubblico grazie alle visite organizzate da Cooperativa Archeologia. Le sale IV e V sono gi\à allestite e a vostra disposizione, con il loro prezioso bagaglio di reperti unici legati all'antica storia della vita di mare e non solo. Non mancate, sar\à un'occasione davvero emozionante per veder risorgere il passato attraverso ritrovamenti incredibili spariti nelle acque e riemersi dalla terra! La visita \è in collaborazione con Associazione Tumori Toscana A.T.T. O.N.L.U.S. alla quale doneremo 2\€ per ogni partecipante! #enjoyfirenze Le navi antiche di Pisa
Enjoy telefono: aperto: recensioni: indirizzo: numero:
Firenze Riscopriamo un grande classico: la Galleria dell\’Accademia Domenica 3 Dicembre 2017 ore 15:30 Per info e prenotazioni 055 5520407 o turismo\@archeologia.it Vi ricordiamo che questa domenica potrete visitare con noi la Galleria dell'Accademia di Firenze per poter ammirare e conoscere meglio le meravigliose opere che custodisce. Non perdete l'occasione di trovarvi di fronte alle opere d'arte che hanno incantato e ispirato generazioni di artisti. La visita alla Galleria dell'Accademia \è in collaborazione con l'Associazione Tumori Toscana A.T.T. O.N.L.U.S. alla quale doneremo 2\€ per ogni partecipante! #enjoyfirenze Galleria dell'Accademia (Firenze - Florence) Cooperativa Archeologia
Enjoy email: orari: tripadvisor: prezzi: indirizzo:
Buongiorno #Firenze con le tinte calde di una fredda mattinata prossima all'inverno. Buon 1\° Dicembre! #enjoyfirenze

 


Personale gentilissimo cibo squisito posto accogliente tutto a prezzi modici. Davvero squisita la pappardella al ragù. Complimenti

Enjoy - Firenze
Ho cenato in questo ristorante insieme a due amiche a novembre. Siamo state accolte da un signore (credo il titolare) che ci ha affidate a una cameriera giovane e simpatica. Dopo aver letto il menù abbiamo optato per un antipasto da dividere e una pizza oltre ad acqua e Coca cola. I coccoli con crudo e burrata molto buoni e... Altro 

Enjoy - Firenze
Reception: vieni accolto da un uomo distinto, penso sia il titolare, tipico toscano, gentile e accomodante. A servire una ragazza molto carina dolce e veramente simpatica. A livello di cibo posso solo dire buonissimo, abbiamo preso due pizze e due dolci: una bufala e pomodorini e crudo, l'altra (inventata da me sul momento) burrata funghi e speck. Entrambe DIVINE poi... Altro 

Enjoy - Firenze
Prenotato con tripadvisor e devo riconoscere che era tutto vero! Locale piacevolmente arredato ricevuti con cordialità. Cibo buono ottimo cuscus con croccanti verdure buona la carne e gustose le coccole con prosciutto. Anche lo sconto del 20% era vero! Lo consiglio a chi si trova nella zona.

Enjoy - Firenze
Ho cenato molto volentieri in questo locale dove ho trovato personale competente e gentile, pizza buona e dolci ottimi! Tornerò per provare altri piatti!

Enjoy - Firenze
Sono stato a cena con la famiglia due volte, la prima consumando antipasti ,primi e secondi piatti, la seconda anche pizza.Prodotti di qualità,tutto molto buono , Gentilissimo e cordialissimo lo staff. Prenotando su internet ho anche ricevuto uno sconto del 20 % sul totale che , comunque , non era esagerato considerando che il locale si trova a due passi... Altro 

Enjoy - Firenze
Bella location. Personale sorridente, disponibile e molto professionale. Piatti ben presentati con ottime materie prime e assolutamente originali dove il connubio burrata con alici fritte l'ho trovato veramente eccellente. Ottima la birra artigianale. Pizza croccante e ben preparata. Prezzi nella media. Da riprovare!

Enjoy - Firenze
...Dove andiamo a cena stasera?, e' così che abbiamo trovato Enjoy. Locale abbastanza accogliente, personale molto gentile ma a volte non molto preparato (diciamo che è un difetto di gioventù...) Cucina semplice ma molto buona, ottime le materie prime; ottime anche le birre artigianali. Costo nella media antipasto pizza e birra 20€ (con sconto del 20% prenotando on-line)

Enjoy - Firenze
locale molto curato e pulito bella la cucina e il forno delle pizze a vista. piatti veramente anche belli da vedere e molto buoni. pizza favolosa, bellissimo vedere la preparazione delle proprie pizze. tutte le pietanze assaggiate erano sicuramente genuine. servizio al tavolo veloce molto cordiale competente e molto molto paziente. tiramisu' spettacolare era da tanto che non ne mangiavo... Altro 

Enjoy - Firenze
Siamo andati in questo ristorante prenotando con the Fork, quindi abbiamo avuto lo sconto del 20%, siamo stati trattati benissimo. il locale e carino ed abbiamo mangiato molto bene, in particolare consiglio gli spaghetti di grano saraceno con salmone e zenzero, buona anche la pizza, ottimi i dolci, ci torneremo sicuramente

Enjoy - Firenze

Enjoy

Firenze

Viale Giovanni Amendola 16r, 50121, Firenze, Italia





ristorante, pizzeria, lounge bar ...... Enjoy !!!!

 


Home